Smetti di vivere nei sensi di colpa seguendo i 3 step.

Non c’è problema così terribile a cui non si possa aggiungere un po’ di senso di colpa per renderlo ancora peggiore.
Bill Watterson

Ti è mai capitato di criticarti per qualcosa che non hai fatto come volevi?

Il senso di colpa nasce con il desiderio di voler essere perfetto senza però riuscirci.

E’ come se la nostra mente si dividesse in due sé, il primo perfetto e il secondo autocritico nei confronti del primo.

Questi due sé sono le manifestazioni contemporanee della nostra mente, definito comunemente senso di colpa.

Quando accadono degli eventi che una parte di noi giudica non perfetti ecco che nasce il giudizio nei nostri confronti.

Frasi del tipo:

“è tutta colpa mia…” “ho sbagliato ancora..” “se mio marito mi ha lasciato è colpa mia..” “se ho perso il lavoro la causa è la mia..”

A lungo andare questo autocriticarsi e giudicarsi porta alla frustrazione e al vittimismo.

Ma in che modo smettere di criticarsi?

#1 Consapevolezza

La consapevolezza sta alla base del cambiamento.

Se prima non siamo consapevoli di vivere nel senso di colpa e quando questo si manifesta, dubito che saremo in grado di trasformarlo in qualcosa di positivo.

#2 Addio Perfezione

Cosa è la perfezione e perché la ricerchiamo?

Sappiamo che la perfezione non esiste ma una parte della nostra mente crea un modello perfetto che dobbiamo seguire per essere sempre il meglio e non giudicarci.

Riconosci di avere un modello di perfezione?

Per portarlo a galla, cerca di ricordare tutte quelle volte che non sei riuscito a far qualcosa di perfetto e ti sei sentito frustrato.

In realtà, quelle impostazioni di perfezione, le hai inventate tu con la tua mente. Nel momento in cui sei consapevole di averle, sarai in grado di osservarle.

#3 Occorre Responsabilità

Il segreto per non rivivere i sensi di colpa è quello di diventare responsabili delle proprie azioni.

Infatti spesso la parola responsabilità viene confusa con senso di colpa.

Il senso di colpa genera vittimismo e giudizio invece diventare responsabili annulla il giudizio nei propri confronti.

Approfondisci l’argomento con l’articolo ? Giudicare gli altri significa giudicare se stessi

Inizia Oggi! Dai vita ai tuoi Sogni!

Contattami per maggiori informazioni, senza alcun impegno.